F.A.Q.

CHE DIFFERENZA C’È TRA UN MASTER UNIVERSITARIO E UNO NON UNIVERSITARIO?

I master universitari sono soggetti a disposizioni di legge e sono parte integrante del sistema universitario. I Master universitari forniscono un titolo post laurea accessibile solo dopo il conseguimento della laurea triennale o della laurea specialistica.
Ai Master di 1° livello si accede con la laurea triennale, mentre ai Master di 2° livello si accede solo con la laurea specialistica, comunque entrambi sono caratterizzati dal fatto che forniscono un'alta specializzazione nei campi di interesse. Inoltre, entrambi prevedono un periodo di tirocinio obbligatorio.
Il Master Universitario ha durata di almeno un anno e attribuisce almeno 60 crediti formativi universitari (CFU).
Il titolo di Master rilasciato delle Università è riconosciuto ufficialmente come titolo di studio post-laurea.

CHE DIFFERENZA C’È TRA UN CORSO DI PERFEZIONAMENTO E UN MASTER?

Si tratta in entrambi i casi di corsi post-laurea di alta formazione finalizzati allo sviluppo di specifiche competenze professionali.
I Corsi di Perfezionamento hanno una durata più limitata e non danno diritto al conseguimento di alcun titolo. Al termine del corso agli iscritti è rilasciato un attestato di partecipazione con l'indicazione dei crediti acquisiti, comunque inferiori a 60 CFU.
I Corsi per Master sono strutturalmente più complessi (prevedono obbligatoriamente uno stage), hanno durata non inferiore a un anno, lo studente acquisisce 60 crediti (CFU) e alla conclusione è rilasciato, da parte del Rettore, il diploma di master universitario.

LA FREQUENZA DEL CORSO E IL RELATIVO SUPERAMENTO DELLA PROVA FINALE FORNISCE GLI ECM PER L'ANNO IN CORSO?

E' esonerato dall'obbligo dell'E.C.M. il personale sanitario che frequenta, in Italia o all'estero, corsi di formazione post-base propri della categoria di appartenenza (corso di specializzazione, dottorato di ricerca, master, corso di perfezionamento scientifico e laurea specialistica, previsti e disciplinati dal Decreto del MURST del 3 novembre 1999, n. 509, pubblicato nella G.U. n. 2 del 4 gennaio 2000. (http://ecm.sanita.it/opsan/faq.htm).

QUAL’ È LA DIFFERENZA TRA MASTER DI PRIMO E DI SECONDO LIVELLO?

La natura professionalizzante dei Master implica che la differenza tra titoli di primo e secondo livello sia basata sui requisiti di accesso alle figure professionali che il Master in questione intende formare. Se per una figura professionale è richiesta una laurea, allora il Master è di primo livello, mentre è di secondo livello se è richiesta una laurea specialistica.

QUANDO INIZIANO LE LEZIONI MASTER ?

L’inizio delle lezioni è fissato per febbraio.

LA FREQUENZA È OBBLIGATORIA?

Sì, è obbligatoria per almeno il 70% delle lezioni.

POSSO USUFRUIRE DI BORSE/PREMI DI STUDIO?

Al momento non sono previste borse di studio.

COSA DEVO FARE PER CONSEGUIRE IL TITOLO DI MASTER?

Per conseguire il titolo è necessario aver ottenuto almeno il 70% delle frequenze previste, aver superato le verifiche in itinere e la prova finale.
Per essere ammessi alla prova finale è necessario essere in regola con i pagamenti e lo svolgimento del project work.
Il conseguimento del titolo dà diritto all'acquisizione di 60 crediti (CFU).

VORREI FARE IL MASTER MA LAVORO, COME POSSO FARE?

Le lezioni sarranno concentrate nei fine settimana (dal venerdi, al sabato mattina) per venire incontro alle esigenze di tutti.

COME È COMPOSTO IL CORPO DOCENTE?

I docenti del Master / Corso di Perfezionamento, sono docenti Universitari che provengono:

  • Da università italiane
  • Da centri e strutture leader nel settore; oppure,
  • Professionisti del mondo del lavoro particolarmente qualificati per quel dato insegnamento